Occhio degli Dèi

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Occhio degli Dèi
GodsEye.png
L’ubicazione dell’Occhio degli Dèi nellle Terre dei Fiumi

Posizione

Terre dei Fiumi, Continente Occidentale

L’Occhio degli Dèi è un ampio lago situato a sud del Tridente, nella parte meridionale delle Terre dei Fiumi. Il grande castello di Harrenhal e la città che esso sovrasta, Harrentown, si ergono sulla sua sponda settentrionale, mentre sulla sua sponda meridionale si trova una città senza nome.[1] In centro al lago vi è l’Isola dei Volti, il luogo in cui è stato suggellato il Patto tra i Figli della Foresta ed i Primi Uomini. L’Occhio degli Dèi ha calde acque verdazzurre.[1] Tra i suoi affluenti c’è il Ruscello Increspato.[2] Cigni neri vivono nelle vicinanze del lago.[3]

L’Occhio degli Dèi alimenta un fiume che scorre verso sud andando a gettarsi nelle Rapide Nere.[4][5] La fortezza di Briarwhite si trova a sud del lago e ad est del fiume. Il castello di Bianchemura, distrutto dopo la Seconda Ribellione dei Blackfyre, si ergeva nei pressi dell’Occhio degli Dèi.[6]


Indice


Storia

Il Patto tra i Primi Uomini e i Figli della Foresta viene suggellato sull’Isola dei Volti, al centro dell’Occhio degli Dèi.[7]

Menestrelli e raccontastorie diffondono la leggenda del Re Verde dell’Occhio degli Dèi.[8]

Harren Hoare, re delle Isole e dei Fiumi, fa edificare Harrenhal sulla riva settentrionale dell’Occhio degli Dèi. Durante la Guerra di Conquista, sulla riva meridionale del lago hanno luogo la Battaglia delle Canne e lo scontro presso i Salici Gementi. Due figli di Harren il Nero sono uccisi dal drago Balerion mentre cercano di far ritorno ad Harrenhal con le loro navi.[9]

Nel 43 CA, il principe Aegon Targaryen e il suo drago Lestoargento sono trucidati nella Battaglia presso l’Occhio degli Dèi.[10]

Durante la guerra civile nota come Danza dei Draghi, sulla sponda occidentale dell’Occhio degli Dèi ha luogo la Battaglia sulla Riva del Lago. La cosiddetta Danza del Beccaio si combatte invece a sud del lago. I principi Aemond e Daemon Targaryen, in groppa ai loro draghi Vhagar e Caraxes, si scontrano sino alla morte nei cieli sopra l’Occhio degli Dèi.[11]

Il grande Torneo di Harrenhal di Lord Walter Whent si tiene sulla riva settentrionale del lago.[12]


Eventi recenti

Lo scontro dei re

Yoren conduce le reclute per i Guardiani della Notte, fra cui v’è anche un’Arya Stark sotto falsa identità, ad una città abbandonata sulla riva meridionale dell’Occhio degli Dèi. Qui, la comitiva è però assaltata dai soldati delle Terre dell’Ovest, guidati da Ser Amory Lorch.[1]


Tempesta di spade

Meera Reed racconta a Bran Stark la storia del Cavaliere dell’Albero che Ride, nella quale compare anche un crannogman che viaggia sino all’Occhio degli Dèi.[13]


Citazioni

Il sole al tramonto faceva apparire la quieta superficie delle acque come una lastra di rame. Il lago era immenso, il più grande che Arya avesse mai visto, talmente immenso che non si riusciva a vedere la sponda opposta.[1]
Dai pensieri di Arya Stark


Verso est, la lastra azzurra dell'Occhio degli Dei invadeva metà dell'orizzonte.[3]
Dai pensieri di Arya Stark



Fonti e note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 Lo scontro dei re, Capitolo 14, Arya.
  2. Tempesta di spade, Capitolo 3, Arya.
  3. 3,0 3,1 Lo scontro dei re, Capitolo 19, Arya.
  4. A Game of Thrones RPG and Resource Book, Guardians of Order
  5. The Lands of Ice and Fire
  6. Il Cavaliere Misterioso
  7. Il gioco del trono, Capitolo 66, Bran.
  8. Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco, Le Terre dei Fiumi.
  9. Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco, La Conquista.
  10. Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco, Maegor I.
  11. La principessa e la regina
  12. Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco, L’Anno della Falsa Primavera.
  13. Tempesta di spade, Capitolo 24, Bran.


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti