Pastore (profeta monco)

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.

Il Pastore è un profeta folle che vive ad Approdo del Re durante la guerra civile nota come Danza dei Draghi. È un seguace del Culto dei Sette Dèi.[1]


Aspetto e carattere

È monco, molto devoto e mentalmente instabile.[1]


La Danza dei Draghi

Vedi anche: Assalto alla Fossa del Drago

Quando Approdo del Re insorge contro la regina Rhaenyra Targaryen, il Pastore inizia a inveire contro tutti i draghi esistenti (e non solo quelli che stavano, a detta dell’uomo, per attaccare la città). La folla, resa folle e feroce dalla fame, ascolta attentamente la sua arringa. Infine, decine di migliaia di bocche urlano "Uccidiamoli! Uccidiamoli!" e la maggior parte della folla si mette in marcia verso la Fossa del Drago, il luogo in cui sono ospitati alcuni dei draghi dei neri, più uno dei verdi.[1]

Da qui in poi, il destino del profeta è sconosciuto. È tuttavia molto probabile che perda la vita nel corso dell’assalto alla Fossa del Drago.


Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti