Paxter Redwyne

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
House Redwyne2.png
Paxter Redwyne
House Redwyne2.png
705px-Paxter RedwyneLukasz Jaskolski.jpg
Lord Paxter by L. Jaskolski

Titolo

Lord di Arbor
Grand Ammiraglio
Maestro della Flotta

Affiliazione

Casa Redwyne

Coniuge

Mina Tyrell

Libri

Il gioco del trono - menzionato
Lo scontro dei re - compare
Tempesta di spade - compare
Il banchetto dei corvi - compare
La danza dei draghi - menzionato

Paxter Redwyne è il lord di Arbor e capo della Casa Redwyne. E' sposato con Mina Tyrell, sua cugina e sorella del suo signore lord Mace Tyrell. La coppia ha tre figli, i gemelli Horas e Hobber e Desmera, l'unica femmina. Grazie alla ricchezza di Arbor, alla sua flotta tra le più potenti dei Sette Regni[1] e all'amicizia di vecchia data che lo lega a lord Mace, Paxter gode di un notevole prestigio.[2][3]


Indice

Aspetto

Paxter è esile, con le spalle cascanti e pochi ciuffi rossicci sulla testa pelata.[4]


Storia

Rispettando la scelta del suo signore, lord Paxter rimane fedele alla Casa Targaryen durante la Ribellione di Robert Baratheon. Partecipa all'assedio lungo un anno di Capo Tempesta, bloccando i rifornimenti via mare di Stannis Baratheon, mentre lord Mace Tyrell guida le forze sulla terraferma.[5] L'assedio ha quasi successo, quando la guarnigione dei Baratheon riceve i rifornimenti dal contrabbandiere Davos Seaworth che riesce a eludere la sorveglianza della flotta di lord Paxter. A seguito della sconfitta dei Targaryen e della morte di re Aerys II e dei suoi eredi, Paxter giura fedeltà a re Robert Baratheon quando lord Eddard Stark giunge a Capo Tempesta per spezzare l'assedio.

Nel 293 CA Lord Paxter aveva accettato di prendere Samwell Tarly, il timido figlio di lord Randyll Tarly, come suo protetto per poi dare a lord Tarly uno dei suoi figli, ma nel breve periodo in cui il ragazzo rimane ad Arbor fa una pessima impressione, così l'accordo viene revocato. Melessa Florent, madre di Samwell, confessa al figlio in lacrime che, se avesse fatto una bella impressione a lord Paxter, l'uomo avrebbe potuto concedergli la mano della figlia Desmera.[6]


Eventi recenti

Lo scontro dei re

Con i figli prigionieri della regina Cersei Lannister, Paxter è l'unico alfiere della Casa Tyrell che non si schiera con re Renly Baratheon, per paura che la regina possa fare del male a Horas o Hobber.[7] Dopo la morte di Renly, però, Petyr Baelish suggerisce di rimandare ad Arbor uno dei due, come espressione di buona volontà e per favorire l'alleanza con Alto Giardino, così la regina acconsente nel rimandare a casa Hobber.[2] Inoltre, Paxter non vorrebbe vedere Stannis Baratheon sul Trono di Spade, dato che l'ha stretto d'assedio durante la Ribellione di Robert Baratheon. Lord Paxter partecipa alla Battaglia delle Acque Nere quando la Casa Tyrell si unisce alla Casa Lannister per distruggere l'esercito di Stannis: dopo la vittoria, lui e i suoi figli vengono ricompensati da re Joffrey Baratheon.[8]


Tempesta di spade

Lord Paxter viene scelto dal Primo Cavaliere del Re Tywin Lannister per ricoprire il ruolo di Maestro della Flotta nel Concilio Ristretto e gli viene ordinato di portare la sua flotta ad Approdo del Re per prepararsi ad attaccare Stannis Baratheon a Roccia del Drago.[4][9]

Partecipa al banchetto delle nozze di Tyrion Lannister e Sansa Stark, durante il quale balla sia con la regina Cersei che con la giovane sposa, augurandole di avere molti figli.[10]

Durante il matrimonio reale di re Joffrey Baratheon, lord Paxter dona al giovane sovrano un modellino in scala di una nave in costruzione nei cantieri di Arbor che sarà chiamata Valore di re Joffrey, in suo onore.[11] A seguito dell'assassinio del re, Paxter viene convocato in qualità di testimone nel processo contro Tyrion Lannister, dove sostiene di aver sentito il Folletto minacciare il defunto sovrano.[12]


Il banchetto dei corvi

Paxter assiste sia al funerale di lord Tywin Lannister[13], sia al matrimonio di re Tommen Baratheon e di Margaery Tyrell, dove, al banchetto, parla con lord Mathis Rowan e brinda in onore delle due regine.[14] La regina Cersei Lannister lo sostituisce nel Concilio Ristretto con Aurane Waters, una scelta che viene criticata da ser Jaime Lannister, in quanto Paxter è un rinomato comandante navale.[15]

Più avanti viene incaricato di guidare i soldati nell'Assedio di Roccia del Drago[15] e formare un blocco per bloccare i rifornimenti a Capo Tempesta[16]. Lord Paxter intende conquistare il castello senza spargimenti di sangue oppure distruggendo le mura e annientando così l'ultima fortezza fedele a Stannis Baratheon nel sud. La regina Cersei manda poi ser Loras Tyrell della Guardia Reale ad assumere il comando dell'assedio per velocizzare le operazioni e permettere alla flotta di Paxter di tornare nell'Altopiano e combattere gli Uomini di Ferro.[1]

Daven Lannister racconta al cugino Jaime che, prima di morire, suo padre, Stafford Lannister, stava discutendo con lord Paxter per un possibile matrimonio tra Daven e Desmera, ma ora che è stato promesso a una figlia di lord Walder Frey la proposta è stata accantonata.[17]


La danza dei draghi

A seguito dell'arresto della regina Cersei Lannister su ordine dell'Alto Passero, il nuovo reggente, ser Kevan Lannister, concede a lord Paxter un seggio nel Concilio Ristretto in qualità di Maestro della Flotta, per compiacere lord Mace Tyrell, nuovo Primo Cavaliere del Re. Paxter rimane però a Roccia del Drago per concludere l'assedio.[18]


Famiglia


 
 
 
 
Runceford
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Redwyne sconosciuto
 
 
 
Olenna
 
Luthor Tyrell
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Paxter
 
Mina Tyrell
 
 
 
 
 
Mace Tyrell
 
Alerie Hightower
 
Janna Tyrell
 
Jon Fossoway
 
 
 
Desmond
 
Denyse Hightower
 
Mathis Rowan
 
Bethany
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Horas "Orrore"
 
Hobber "Fetore"
 
Desmera
 
Willas Tyrell
 
Garlan Tyrell
 
Leonette Fossoway
 
Loras Tyrell
 
Margaery Tyrell
 
Denys
 


Fonti e note

  1. 1,0 1,1 Il banchetto dei corvi, Capitolo 32, Cersei.
  2. 2,0 2,1 Lo scontro dei re, Capitolo 36, Tyrion.
  3. Secondo Cersei Lannister, la flotta di lord Paxter conta duecento vascelli da guerra e il quintuplo di navi destinate ad altri scopi, tra cui caracche, galee mercantili, carghi per il trasporto di vini e baleniere
  4. 4,0 4,1 Tempesta di spade, Capitolo 19, Tyrion.
  5. Il gioco del trono, Capitolo 27, Eddard.
  6. Il banchetto dei corvi, Capitolo 15, Samwell.
  7. Lo scontro dei re, Capitolo 17, Tyrion.
  8. Lo scontro dei re, Capitolo 65, Sansa.
  9. Tempesta di spade, Capitolo 4, Tyrion.
  10. Tempesta di spade, Capitolo 28, Sansa.
  11. Tempesta di spade, Capitolo 59, Sansa.
  12. Tempesta di spade, Capitolo 66, Tyrion.
  13. Il banchetto dei corvi, Capitolo 7, Cersei.
  14. Il banchetto dei corvi, Capitolo 12, Cersei.
  15. 15,0 15,1 Il banchetto dei corvi, Capitolo 16, Jaime.
  16. Il banchetto dei corvi, Capitolo 36, Cersei.
  17. Il banchetto dei corvi, Capitolo 33, Jaime.
  18. Epilogo.


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti