Podrick Payne

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Podrick Payne
Pp middle.jpg
Podrick Payne by Amok©

Soprannomi

Pod

Affiliazioni

Casa Payne

Libri

Il Trono di Spade - Appare

Lo scontro dei re - Appare

Tempesta di spade - Appare

Il banchetto dei corvi - Appare

La danza dei draghi - Menzionato

Serie TV

Stagione 2 Stagione 3 Stagione 4

Interpretato da

Daniel Portman


Podrick Payne è lo scudiero di Tyrion Lannister e appartiene a un ramo cadetto di Casa Payne.[1]E' un lontano cugino di Ser Ilyn Payne [2], e ha dodici anni.[1]

Indice


Aspetto e carattere

Podrick (Daniel Portman) nella serie TV

Podrick è un ragazzino magro dai capelli lisci e sottili. Ha un neo sotto ad uno occhio[3], ed è molto silenzioso. [2]

Storia

Podrick nasce in un ramo cadetto della Casa Payne. Suo padre ha servito per anni i loro cugini più ricchi come scudiero e sua madre è la figlia di un mercante di granaglie. Quando suo padre muore nella Ribellione dei Greyjoy, la madre di Podrick lo abbandona a soli quattro anni, lasciandolo alle cure di uno dei cugini paterni, Ser Cedrick Payne, per fuggire con uno dei cugini serviti dal padre del piccolo. Ser Cedrick si occupa di Podrick, a quanto sembra trattandolo più come un servo che come un parente, e quando Lord Tywin Lannister chiama a raccolta i propri vessilli agli inizi della Guerra dei Cinque Re, lo porta con sé perché si prenda cura del suo cavallo e gli pulisca la cotta di maglia. Quando Ser Cedrick muore in battaglia nelle Terre dei Fiumi[4], Podrick, solo nell'esercito e senza un soldo, si unisce a un cavaliere errante di nome Ser Lorimer, ch'era parte delle truppe di Leo Lefford ed era incaricato di proteggere le salmerie. Quando il furto di un prosciutto dalle scorte personali di Lord Tywin porta Ser Lorimer alla morte per impiccagione, Podrick, che ha condiviso il prosciutto, scampa alla stessa sorte grazie al nome della propria famiglia. Ser Kevan Lannister si occupa di Podrick per un certo periodo.


Avvenimenti recenti

Il gioco del trono (Il trono di spade, Il grande inverno)

Quando Tyrion Lannister si unisce alle forze Lannister nelle Terre dei Fiumi, Podrick Payne passa al suo servizio. Lui è così silenzioso che in un'occasione Tyrion gli fa tirare fuori la lingue per assicurarsi che non l'abbia persa, allo stesso modo di suo cugino, Ser Ilyn Payne. Tyrion sospetta che Podrick gli sia stato assegnato come parte di uno scherzo crudele. [2]


Lo scontro dei re (Il regno dei lupi, La regina dei draghi)

Arrivati ad Approdo del Re, Tyrion Lannister manda Podrick da Ser Aron Santagar, il maestro d'arme della Fortezza Rossa affinché venga addestrato. Le sue lezioni terminano quando Ser Aron perisce nella sommossa del pane.[4] E' presente nella Battaglia delle Acque Nere, unendosi alle sortite a cavallo di Tyrion e salvandogli la vita da Ser Mandon Moore della Guardia Reale, spingendolo nel fiume dove affoga a causa del peso della sua armatura.[5]


Tempesta di spade (Tempesta di spade, I fiumi della guerra, Il portale delle tenebre)

Podrick fa parte del gruppo che Tyrion conduce a incontrare la delegazione mandata da [[Dorne] e descrive i vessilli dei nobili Dorniani ai nobili presenti. Sansa Stark all'inizio è sospettosa di Pod, essendo cugino di Ser Ilyn Payne. Comunque, presto si rende conto ch'egli è spaventato da lei quanto Sansa dal suo lontano parente. Ogni volta che Sansa gli parla Podrick arrossisce violentemente, assumendo "un'allarmante tonalità rosso violacea". Quando Tyrion si trova nelle Celle Nere, Pod porta Bronn a vederlo.


Il banchetto dei corvi (Il dominio della regina, L'ombra della profezia)

Podrick parla con Brella, l'ex-ancella di Sansa Stark, che gli dice che Brienne di Tarth le ha fatto visita e che sta cercando Sansa. Ciò accende in Podrick il desiderio di trovare Brienne, sperando che il suo trovare Sansa lo condurrà da Tyrion. Inizia dunque a seguire Brienne, che si sta dirigendo verso Duskendale.[3] Brienne nota Podrick per la prima volta a Rosby, da lontano, mentre cavalca il suo cavallo, e ancora fuori da Duskendale. Successivamente, lo urta accidentalmente in una strada della città e trovandolo familiare gli chiede se si sono già incontrati prima. Podrick nega e si defila, ma il suo atteggiamento insospettisce Brienne, che si rende conto che l'ha seguita almeno da Rosby quando lo nota ancora sulla strada per Maidenpool. Dopo averlo affrontato, Brienne scopre che Podrick la sta pedinando nella speranza di trovare Sansa, la quale potrebbe sapere dove si trova Tyrion. Brienne accetta di portare Podrick con sé e lungo la strada lo aiuta a migliorare nell'arte della scherma.[4] Dopo uno scontro con alcuni membri dei Bravi Camerati alla Locanda dell'Incrocio, Podrick è tra quelli che vengono presi prigionieri dai fedeli a Lady Stoneheart. Giudicato colpevole per essere un alleato della Casa Lannister, viene condannato a morte per impiccagione insieme con Brienne e Ser Hyle Hunt.[6] Quando però la corda inizia a sollevarlo da terra, Brienne grida una parola ancora sconosciuta, ma che le salva la vita poiché ricompare successivamente ne La danza dei draghi. Inoltre, George R.R. Martin ha confermato che Pod è ancora vivo.


Citazioni di Podrick

"Ser? Mia signora?"
Pod a Brienne


"Io sono il suo scudiero, ma lui mi ha abbandonato." [3]
Pod a Brienne, riguardo Tyrion Lannister


"Te l'avevo detto che sapevo combattere!" [7]
Pod dopo aver stordito Shagwell con un sasso



Citazioni su Podrick

"Era lui sul ponte di relitti…mi ha salvato la vita."
Pensieri di Tyrion Lannister riguardo le azioni di Podrick nella Battaglia delle Acque Nere [8]


"Questo ragazzo si imbroglierà anche nel parlare, ma è tutt'altro che stupido." [4]
Brienne



Fonti e Note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti