Processo per singolar tenzone

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
(Reindirizzamento da Processo per Singolar Tenzone)

Il processo per singolar tenzone o verdetto per singolar tenzone è un metodo per decretare se una persona sia colpevole o meno sulla base di un duello che si conclude, nella maggior parte dei casi, con la morte di uno dei due. Una variante è il Giudizio dei Sette. [1]


Indice

Il processo

Un processo per singolar tenzone:

  • può essere richiesto in qualsiasi momento antecedente o successivo al processo;
  • può essere sconsigliato, ma in generale, i lord regnanti e i membri della famiglia reale non rifiutano mai questa richiesta. [2]
  • può convertirsi nel Giudizio dei Sette se l’accusatore (o l’accusato) lo richiede. La storia vuole che questa richiesta non possa essere negata senza portare delle conseguenze politiche. In ogni caso, il Giudizio dei Sette è un tipo di processo abbastanza raro, utilizzato probabilmente meno di una volta ogni cento anni [2]
  • a combattere possono essere l’imputato e l’accusa, ma è molto frequente l’utilizzo di campioni che combattano al loro posto. [3]
  • termina quando uno dei due si arrende o muore, quando l’accusatore ritira l’accusa o quando l’imputato si dichiara colpevole.


Storia

A causa di eventi poco fortunati, il Torneo di Ashford diventa terreno di un Giudizio dei Sette, che porta a tragici risultati. Prima della Ribellione di Robert Baratheon, quando Lord Rickard Stark viene chiamato a rispondere dei presunti crimini compiuti da suo figlio Brandon Stark, questi si appella alla richiesta di un processo per singolar tenzone. Re Aerys II Targaryen nomina il fuoco suo campione lasciando quindi lord Rickard bruciare. [4]


Eventi Recenti

Il trono di spade

Quando Tyrion Lannister viene accusato da Lysa Tully dell’omicidio di Jon Arryn e del tentato omicidio di Bran Stark, questi richiede un processo per singolar tenzone. I due campioni sono rispettivamente Bronn per Tyrion e Ser Vardis Egen, capitano delle guardie Arryn per Lady Lysa. [3] Bronn vince e Tyrion viene rilasciato [5]


Lo scontro dei re

Durante il suo regno Re Joffrey Baratheon utilizza spesso il processo per singolar tenzone per decretare l’innocenza o la colpevolezza dell’imputato. [6] [7] [8]


Tempesta di spade

Sandor Clegane viene accusato dell’omicidio di Mycah. Ser Beric Dondarrion decide di giudicarlo con un verdetto per singolar tenzone e perde, decretando quindi innocente il Mastino. [9] Quando Tyrion Lannister viene accusato dell’omicidio di re Joffrey Baratheon, il Principe Oberyn Martell si offre come suo campione. A lui di oppone il campione di Cersei Lannister, Ser Gregor Clegane [10]


Il banchetto dei corvi

Le accuse avanzate contro Margaery Tyrell e Cersei Lannister fanno considerare entrambe l’idea di richiedere un processo per singolar tenzone. Il loro status di regine vuole che i loro campioni vengano scelti tra i cavalieri della Guardia Reale che in quel momento conta però di pochi membri. Cersei scrive una lettera a suo fratello Jaime nella quale richiede che sia il suo campione. [11]


La danza dei draghi

Jaime non risponde alla richiesta di Cersei che è quindi costretta a scegliere un nuovo campione[11], Ser Robert Strong. [12] [13]


Citazioni

Gli dei conoscono la verità della mia innocenza. Non è il verdetto degli uomini che voglio, è il loro. Perciò chiedo un verdetto per singolar tenzone
Tyrion Lannister [3]


Mio piccolo, gli dei hanno decretato la sua innocenza. Non abbiamo altra scelta se non liberarlo
Lysa Tully a Robert Arryn riferendosi a Tyrion Lannister [5]


Sono innocente, ma non troverò nessuna giustizia qui dentro. Quindi non mi lasciate altra scelta se non appellarmi agli dèi. Io chiedo un verdetto per singolar tenzone
Tyrion Lannister durante il processo per l’omicidio deli re Joffrey Baratheon[10]



Vedi anche

Fonti e Note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti