Qarlton Chelsted

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
House Chelsted.PNG
Qarlton Chelsted
House Chelsted.PNG

Alias

il cavaliere mazza e pugnale

Titolo

Lord
Maestro del Conio (in precedenza)
Primo Cavaliere del Re

Affiliazione

Casa Chelsted

Cultura

Terre della Corona

Morto

ad Approdo del Re

Libri

Tempesta di spade - menzionato
Il banchetto dei corvi - menzionato

Lord Qarlton Chelsted è un membro della Casa Chelsted che ha servito re Aerys II Targaryen come Primo Cavaliere.


Storia

Qarlton è il Maestro del Conio durante l'ultimo periodo del regno di Aerys II Targaryen. Dopo l'esilio di Jon Connington diventa il quarto Primo Cavaliere a servizio del sovrano e si trova subito in una posizione difficile, che già i suoi predecessori, entrambi esiliati, non sono riusciti a gestire: contenere la Ribellione di Robert Baratheon. I ribelli, che ora hanno anche il supporto di lord Hoster Tully, si stanno radunando nelle Terre dei Fiumi, mentre ser Jonothor Darry e ser Barristan Selmy, guidati da Connington, corrono a radunare i superstiti della Battaglia delle Campane, e il principe Rhaegar Targaryen raduna un nuovo esercito ad Approdo del Re composto anche da diecimila dorniani posti sotto il comando del principe Lewyn Martell della Guardia Reale.

I preparativi per la guerra non impediscono però a Qarlton di chiedersi cosa stiano architettando i piromanti della Gilda degli Alchimisti, intenti a produrre ingenti quantità di altofuoco e a posizionarlo sotto gli edifici più importanti della capitale (tra cui il Grande Tempio di Baelor, la Fossa del Drago, il Fondo delle Pulci e le sette porte della città). Quando capisce che il re ha intenzione di distruggere la città in caso il principe Rhaegar perda contro Robert Baratheon, Qarlton cerca di far ragionare il sovrano, ma le sue argomentazioni, le sue minacce e infine le sue suppliche non riescono a far cambiare idea ad Aerys. Qarlton getta allora a terra la collana del primo cavaliere in segno di rinuncia, facendo spaventare il re.[1]

Aerys lo condanna a morte e Qarlton viene immerso nell'altofuoco e bruciato vivo. La sentenza viene eseguita dall'alchimista Rossart, che diventa il nuovo primo cavaliere.[2] Quella stessa notte, re Aerys, eccitato dalla vista del fuoco consumare un uomo, stupra la regina Rhaella, mentre ser Jonothor Darry e Jaime Lannister sono di guardia fuori dalle stanze.[3] Molto probabilmente in quell'occasione i sovrani concepiscono la principessa Daenerys.


Fonti e note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti