Rhaego

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Rhaego
424px-Morgaine le Fee Rhaego Targaryen.jpg
Rhaego by Morgaine le Fee

Alias

Lo Stallone che Monta il Mondo

Cultura

Dothraki

Affiliazione

Casa Targaryen

Nato

nel 298 CA nel Mare Dothraki

Morto

nel 298 CA nel Mare Dothraki

Libri

Il trono di spade – Appare
Lo scontro dei re – Menzionato
Tempesta di spade – Menzionato
La danza dei draghi – Menzionato

Serie TV

Stagione 2

Rhaego è il figlio di Daenerys Targaryen e Khal Drogo.


Indice

Eventi recenti

Il trono di spade

Secondo la profezia pronunciata dalle anziane del Dosh Khaleen a Vaes Dothrak dopo la cerimonia del Cuore dello Stallone, Rhaego avrebbe dovuto diventare lo Stallone che Monta il Mondo. [1] In questa occasione Daenerys Targaryen annuncia che il bambino che porta in grembo avrebbe preso il nome di Rhaego, in onore del defunto fratello Rhaegar Targaryen.

Dopo che il padre Drogo si ammala a causa di una ferita infetta, la strega Mirri Maz Duur salva la vita dell'uomo usando la magia del sangue, in cambio proprio della vita del bambino. Daenerys entra in travaglio durante l'incantesimo e partorisce: Rhaego non è umano, è mostruosamente deforme e coperto di scaglie simili a quelle di un drago. Ha inoltre delle piccole ali simili a quelle di un pipistrello e un accenno di coda. È nato morto. [2]

Durante la sua convalescenza appena dopo il parto, Daenerys sogna suo figlio, alto e fiero, dalla pelle ramata come quella di Drogo, i capelli biondo-argentei e gli occhi viola della Casa Targaryen allungati. Le sorride e allunga una mano verso di lei, ma quando apre la bocca ne fuoriesce del fuoco. Daenerys vede il cuore del figlio bruciargli nel petto e in un attimo l'uomo sparisce, consumato come una falena da una candela, ridotto in cenere. [2]


Lo scontro dei re

Rhaego nella serie tv

Nella Casa degli Eterni, Daenerys Targaryen vede un uomo alto con la pelle ramata e i capelli biondo-argentei in piedi dietro lo stendardo di un cavallo fiammeggiante e una città che brucia dietro di lui. Sembra che questa sia una visione di quello che sarebbe successo se Rhaego fosse sopravvissuto per diventare lo Stallone che Monta il Mondo. [3]


La danza dei draghi

Mentre assiste al massacro nella Fossa di Daznak, Daenerys Targaryen ricorda di aver mangiato il cuore di uno stallone per dare forza al nascituro, ma che questo gesto non aveva comunque potuto salvare Rhaego quando la maegi lo uccise nel suo grembo. Ricorda quindi le parole degli Eterni:

“Tre tradimenti dovrai conoscere. Lei era stato il primo, Jorah il secondo, Ben Plumm il Marrone il terzo." Aveva quindi terminato, con i tradimenti?
[4]


Poco dopo Drogon sorvola la fossa.


Citazioni su Rhaego

Mostruoso. Deforme. L'ho tolto io stessa dal tuo grembo. La sua pelle era a scaglie, come quella di un rettile. Era cieco, con un moncherino di coda e piccole ali fibrose simili a quelle di un pipistrello. Quando l'ho toccato, la carne si è distaccata dallo scheletro e l'interno del suo corpo era pieno di vermi e del lezzo della corruzione. Era morto da molto tempo.
Mirri Maz Duur [2]



Famiglia

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Aegon V
 
Betha
Blackwood
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Duncan
 
Jenny
di Vecchie Pietre
 
Jaehaerys II
 
Shaera
 
Daeron
 
 
 
 
 
 
Rhaelle
 
Ormund
Baratheon
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Aerys II
 
Rhaella
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Casa
Baratheon
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Rhaegar
 
Elia
Martell
 
Shaena
 
Daeron
 
Aegon
 
Jaehaerys
 
Viserys
 
Hizdahr
zo Loraq
 
Daenerys
 
Drogo
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Rhaenys
 
Aegon
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Rhaego
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti