Rhaenys Targaryen (figlia di Aemon)

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
561px-House Targaryen crest.PNG
Rhaenys Targaryen
House Velaryon.PNG
Queen Who Never Was.jpeg
La Regina Che Non Fu Mai - by Enife

Alias

La Regina Che Non Fu Mai

Titolo

Principessa

Affiliazione

Casa Targaryen
Casa Velaryon
I Neri

Razza

valyriana

Cultura

valyriana

Data di nascita

74 CA[1]

Data e luogo di morte

129 CA, Riposo del Corvo[2]

Consorte

Lord Corlys Velaryon

Libri

The Rogue Prince – Menzionata
La principessa e la regina – Menzionata
Il mondo del ghiaccio e del fuoco - Menzionata

Diversi articoli hanno lo stesso nome dell'articolo che stai leggendo! Visita la pagina di disambiguazione per visualizzarli. Disambig.png


La principessa Rhaenys Targaryen, anche conosciuta come la Regina Che Non Fu Mai presso il popolino, è la fedele moglie di Corlys Velaryon, il lord di Driftmark. Cavalca il drago Meleys, la Regina Rossa.[2]


Indice


Aspetto e carattere

Rhaenys ha un volto magro e rugoso e capelli argento striati di bianco. Al tempo della Danza dei Draghi, ha cinquantacinque anni ed è ancora impavida e agguerrita come quando ne aveva ventidue.[2]



Storia

Gran Concilio del 101

La principessa Rhaenys è figlia di Jocelyn Baratheon e del principe Aemon Targaryen. Il suo più carissimo amico era il defunto Lord Boremund Baratheon.[2]

Nel 92 CA, il Vecchio Re, Jaehaerys I Targaryen, nomina suo erede il principe Baelon anziché Rhaenys.

Gli annali del Gran Concilio del 101, che segue la morte di Baelon, riportano che i lord esprimono la propria preferenza per il pretendente maschile, Viserys, scartando quelli femminili – tra cui Rhaenys – con il risultato di venti a uno, sebbene ci sia chi dissenta.

La causa della principessa Rhaenys e dei suoi figli è da sempre appoggiata dalla Casa Baratheon. Anche gli Stark di Grande Inverno parlano in loro favore ad Harrenhal e lo stesso fanno i Dustin – che hanno giurato fedeltà alla Casa Stark - di Barrowton e i Manderly di Porto Bianco.


La Danza dei Draghi

Vedi anche: Danza dei Draghi (guerra).

La principessa Rhaenys siede nel Concilio dei Neri della regina Rhaenyra Targaryen. Quando la flotta della Casa Velaryon blocca il Condotto, viaggiando da Roccia del Drago a Driftmark per arrestare i carichi di rifornimenti dei verdi che giungono nella Baia delle Acque Nere, viene deciso che Rhaenys resterà in volo con Meleys sopra le imbarcazioni alleate, per difenderle dall’attacco dei draghi del nemico.[2]

Nove giorni dopo la richiesta di aiuto di Lord Staunton, il drago Meleys appare nei cieli sopra Riposo del Corvo. Rhaenys, la sua amazzone, la cavalca ricoperta da un’armatura in bronzo e acciaio scintillante al sole.[2]

Rhaenys attacca gli uomini di Ser Criston Cole, causando l’intervento di re Aegon II Targaryen su Sunfyre e del principe Aemond Targaryen su Vhagar. La Regina Che Non Fu Mai è caduta nella trappola tesale dal nemico.[2]

La principessa Rhaenys non cerca nemmeno un istante di fuggire e aizza continuamente Meleys contro gli avversari. Se dovesse affrontare il solo Vhagar, la Regina Rossa potrebbe anche uscire vittoriosa dal combattimento, ma, attaccata contemporaneamente da due draghi, le possibilità di vittoria si riducono notevolmente. Le tre creature alate si scontrano violentemente a circa trenta metri d’altezza, per poi precipitare tutti a terra. Dalle ceneri, solamente Vhagar si rialza illesa. Un cadavere carbonizzato e irriconoscibile che si pensa essere Rhaenys viene più tardi rinvenuto accanto alla carcassa di Meleys.[2]


Citazioni su Rhaenys

Amata figlia di Lady Jocelyn Baratheon e del principe Aemon Targaryen, fedele moglie di lord Corlys Velaryion, madre e nonna, la Regina-che-non-fu aveva vissuto senza conoscere la paura, morendo nel fuoco e nel sangue. Aveva cinquantacinque anni.[2]
Dagli scritti dell’Arcimaestro Gyldayn









Famiglia

Robar
Baratheon
 
Alyssa
Velaryon
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Aenys I
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Jaehaerys I
 
Alysanne
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Jocelyn
Baratheon
 
Aemon
 
Daella
 
Rodrik
Arryn
 
Baelon
 
Alyssa
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Rhaenys
 
Corlys
Velaryon
 
Aemma
Arryn
 
Viserys I
 
 
 
Daemon*
 
Aegon
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Daemon*
 
Laena
Velaryon
 
Laenor
Velaryon
 
Rhaenyra
 
Figlio
sconosciuto
 
Baelon
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Rhaena
 
Baela
 
Jacaerys
Velaryon
 
Lucerys
Velaryon
 
Joffrey
Velaryon
 
 
 



Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti