Rickon Stark

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Casa Stark.png
Rickon Stark
Casa Stark.png
Rickon Stark.jpg
Rickon e Cagnaccio, Art by Amoka©

Titoli

Principe di Grande Inverno

Erede di Grande Inverno

Affiliazione

Casa Stark

Nascita

295 CA, a Grande Inverno

Libri

Il trono di spade (appare)

Lo scontro dei re (appare)

Tempesta di spade (menzionato)

Il banchetto dei corvi (menzionato)

La danza dei draghi (menzionato)

Diversi articoli hanno lo stesso nome dell'articolo che stai leggendo! Visita la pagina di disambiguazione per visualizzarli. Disambig.png


Rickon Stark è il figlio minore di Lord Eddard e Lady Catelyn Tully; ha solo tre anni all’inizio delle Cronache. È un bambino aggressivo e determinato, e per colpa della sua età gli è difficile adattarsi a tutti i cambiamenti che lui e la sua famiglia si ritrovano ad affrontare a causa della guerra. Al suo fianco c’è quasi sempre il suo Metalupo, Cagnaccio. Nella Serie TV, è interpretato da Art Parkinson. [1]


Indice


Aspetto

Rickon è molto giovane e ha gli occhi e i tratti di sua madre.[2] In seguito alla partenza di lei a sud, Rickon rifiuta di farsi tagliare i capelli, e di conseguenza ha dei capelli lunghi e ribelli.[3]


Storia

Nato a Grande Inverno nel 295 AA, Rickon è il quinto figlio di Catelyn e Eddard, capo della Casa Stark. Suo fratello maggiore Robb Stark è il Re del Nord. Rickon è l’attuale erede di Grande Inverno. Ha anche due sorelle maggiori Sansa e Arya, un fratello maggiore, Bran Stark e un mezzo fratello, Jon Snow.


Eventi Recenti

Il trono di spade

Rickon decide di tenere per sé uno dei sei metalupi. [4] Dopo la partenza di suo padre da Grande Inverno e sua madre al capezzale di Bran, Rickon segue Robb in lacrime per tutto il castello.[5] La notizia della partenza di Robb lo sconvolge talmente tanto che si nasconde delle cripte insieme a Cagnaccio, e attacca due uomini usando una spada di ferro di una delle tombe. Quando Robb parte, si rifiuta di salutarlo.[6] Poco prima dell’esecuzione di Eddard a Approdo del Re, sia Bran che Rickon condividono la stessa visione dello spirito di loro padre nelle cripte.[2]

Rickon e Cagnaccio - by Mark Evans. © Fantasy Flight Games

Lo scontro dei re

Mentre la notizia della morte di Eddard mette in subbuglio la sua famiglia, Rickon rimane senza la supervisione di una figura adulta, poiché sia Robb che Catelyn sono a sud per la guerra, e le sue sorelle sono tenute prigioniere ad Approdo del Re. Solo a Grande Inverno con il fratello paralizzato, Bran, Rickon diventa sempre più turbolento e ribelle. La rabbia e la paura che sente si riflettono sul suo metalupo, Cagnaccio, che attacca diverse persone prima che venga rinchiuso. Diverse volte il lupo di Bran, Estate si ritrova a combattere contro Cagnaccio per sottometterlo. Rickon diventa amico di Grande Walder e Piccolo Walder, quando questi vanno a vivere a Grande Inverno come protetti.[7]

Rickon diventa ostaggio di Theon Greyjoy quando quest’ultimo prende il comando di Grande Inverno, ma riesce a fuggire e nascondersi nelle cripte sotto il castello con suo fratello Bran, Hodor, i fratelli Reed, e la bruta Osha.[8]

Dopo che Grande Inverno viene saccheggiata e bruciata da Ramsay Snow, il gruppo risale dalle cripte per poi trovare il castello in rovina. Trovano anche Maestro Luwin ferito mortalmente. Il Maestro dice loro che Bran e Rickon devono separarsi e darsi alla macchia. Osha accetta di prendersi cura di Rickon e Cagnaccio, ma non dice dove si sarebbero diretti.[9]

La danza dei draghi

La maggior parte del Continente Occidentale lo crede morto, ma Wyman Manderly e Robett Glover vengono a sapere da Wex Pyke, sopravvissuto al sacco di Grande Inverno, che Rickon è ancora vivo. Wex aggiunge (scrivendo su una trave di legno perché non può parlare) che Rickon e una donna si sono rifugiati sull’isola di Skagos. Quando Davos Seaworth cerca di convincere Lord Manderly ad appoggiare la causa di Stannis, Manderly coinvolge Wex nell’incontro e spiega a Davos cosa ha visto. Manderly gli dice che prima di passare dalla parte di Stannis, Davos deve accettare le sue condizioni.


Roose Bolton ha la figlia di lord Eddard. Per controbilanciarlo, Porto Bianco deve avere il figlio di Ned... e il suo meta-lupo. Il lupo dimostrerà che il ragazzo è chi dice di essere, nel caso Forte Terrore tentasse di negare la sua identità. Questo e il mio prezzo, lord Davos. Riportami di nascosto il mio lord e io prenderò Stannis Baratheon come mio sovrano.
Lord Manderly a Davos


Quando Davos chiede dove Rickon sia, Wex lancia un pugnale contro una mappa di pelle di pecora che decora la parete. Con grande orrore del contrabbandiere, il pugnale è puntato su Skagos. Davos quindi si vede costretto ad andare nella temibile isola per recuperare Rickon Stark.[10]


Famiglia

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Beron
 
Lorra Royce
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Donnor
 
Lyanne Glover
 
Willam
 
Melantha Blackwood
 
Artos
 
Lysara Karstark
 
Berena
 
Alysanne
 
Errold
 
Rodrik
 
Arya Flint
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Brandon
 
 
Edwyle
 
Marna Locke
 
Jocelyn
 
Benedict Royce
 
Brandon
 
Benjen
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Casa Royce
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Rickard
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Lyarra
 
Branda
 
Harrold Rogers
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Brandon
 
Sconociuta
 
Eddard
"Ned"
 
Catelyn
Tully
 
Lyanna
 
Benjen
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Jon Snow
 
Robb
 
Jeyne
Westerling
 
Sansa
 
Tyrion
Lannister
 
Arya
 
Brandon
"Bran"
 
Rickon
 
 
 
 


Fonti e Note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti