Riposo del Corvo

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Riposo del Corvo
Riposo del Corvo.png
L’ubicazione di Riposo del Corvo nelle Terre della Corona

Posizione

Continente Occidentale, Terre della Corona

Governo

Casa Staunton

Il castello di Riposo del Corvo, situato nelle Terre della Corona, è la sede della Casa Staunton.[1] Si erge sulla sponda settentrionale della Baia delle Acque Nere, ad ovest di Punta della Chela Spezzata. Si trova a nord-ovest rispetto a Driftmark, a nord-est rispetto a Duskendale e a sud-est rispetto a Maidenpool.[2]


Storia

Durante la guerra civile chiamata Danza dei Draghi, Ser Criston Cole e il suo esercito dei verdi prendono d’assedio Riposo del Corvo, sotto il controllo dei neri, e Lord Staunton assiste impotente alla distruzione dei suoi domini. Nove giorni dopo, la principessa Rhaenys Targaryen giunge in groppa al suo drago Meleys in soccorso dell’alleato di Rhaenyra Targaryen, cadendo dritta nella trappola di Ser Criston: quest’ultimo, aspettandosi l’arrivo di un drago, fa bersagliare la bestia con frecce e dardi di scorpione finché nei cieli sopra la battaglia non appaiono anche re Aegon II Targaryen e il principe Aemond Targaryen, in sella ai loro draghi Sunfyre e Vhagar.
Al termine della Battaglia di Riposo del Corvo, l’area ad ovest del castello è ridotta ad un cumulo di ceneri per via dello scontro fra draghi. I verdi passano le guardie del castello a fil di spada e trucidano Lord Staunton. La testa mozzata di quest'ultimo è portata ad Approdo del Re assieme a quella di Meleys e mostrata al popolino della città.
La dimora del defunto Lord Staunton è riconquistata da Walys Mooton a favore dei neri, ma questi muore poco dopo nel tentativo di uccidere Sunfyre, impossibilitato a volare a causa delle ferite.[3]


Fonti e note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti