Rodrik Cassel

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Diversi articoli hanno lo stesso nome dell'articolo che stai leggendo! Visita la pagina di disambiguazione per visualizzarli. Disambig.png
House Cassel.PNG
Rodrik Cassel
House Cassel.PNG
Rc middle.jpg
Rodrik Cassel by Amok©

Titoli

Ser
Castellano di Grande Inverno

Affiliazione

Casa Cassel

Casa Stark

Data di morte

299 CA a Grande Inverno

Libri

Il Trono di Spade - Apparizione

Lo scontro dei re - Apparizione

Tempesta di Spade - Menzionato

Il banchetto dei corvi - Menzionato

La Danza dei Draghi - Menzionato

Serie tv

Stagione 1 Stagione 2

Interpretato da

Ron Donachie


Ser Rodrik Cassel è un uomo a servizio della famiglia Stark. E' il Maestro d'Arme di Grande Inverno e ha addestrato Robb, Jon e Theon alle armi.[1][2]


Indice

Aspetto e Carattere

Ser Rodrik è un uomo tozzo e robusto, con grandi baffi bianchi.[3] Non gli piace la musica.[4] E' leale e coraggioso.


Eventi recenti

Il trono di spade

Rodrik Cassel (Ron Donachie) nella serie tv

Dopo la scoperta della provenienza del pugnale utilizzato per il tentato assassinio di Bran Stark, Ser Rodrik accompagna Lady Catelyn Tully ad Approdo del Re. Viaggiano via mare e la traversata si rivela difficoltosa per Ser Rodrik. Egli soffre di mal di mare e viene costretto a tagliarsi i baffi sporchi di vomito.[5] Ad Approdo del Re, Rodrik porta la daga a Ser Aron Santagar, il maestro d'arme della Fortezza Rossa, nella vana speranza che possa riconoscerla. Successivamente, lui e Catelyn incontrano Petyr Baelish, il quale rivela loro che il pugnale utilizzato nell'attentato a Bran appartiene a Tyrion Lannister. Dopo aver informato Eddard del tentato omicidio di Bran, viene deciso che Catelyn faccia ritorno a Grande Inverno. Durante il rientro, in una locanda nelle Terre dei Fiumi, incontrano Tyrion Lannister che riconosce Catelyn. A causa di ciò che Baelish le ha detto, Catelyn accusa Tyrion di essere il responsabile dell'attentato a suo figlio e lo prende prigioniero. La donna lo porta nella Valle di Arryn dove sua sorella risiede. Ad alta voce ella rivela però di volersi dirigere a Grande Inverno, così da confondere i suoi nemici. Durante il viaggio attraverso le Montagne della Luna, vengono aggrediti per due volte dai Clan delle Montagne. Nella prima schermaglia Ser Rodrik la spunta col campione del gruppo, ma riceve un taglio profondo sul braccio sinistro e una ferita di striscio infertagli da una lancia. Riesce ad arrivare alla Porta Insanguinata, dove viene lasciato a riprendersi dalle ferite, soltanto perché viene legato alla sella di un cavallo.[6] Grazie alla vittoria del suo campione nel Processo per singolar tenzone da lui richiesto, Tyrion riesce a riguadagnarsi la libertà. Lady Catelyn decide di unirsi a Robb nel Moat Cailin, e nomina Ser Rodrik castellano di Grande Inverno. Lui vi fa ritorno da Porto Bianco.[7]


Lo scontro dei re

Con Robb e Lady Catelyn a sud, Ser Rodrik amministra Grande Inverno insieme a Maestro Luwin.[8] Successivamente uccide un uomo che crede essere Ramsay Snow, il Bastardo di Bolton, dopo ch'egli ha preso con la forza Lady Hornwood e le terre degli Hornwood.[9] Quando gli Uomini di Ferro attaccano Piazza di Torrhen, Ser Rodrik guida un'armata, che comprende gran parte della guarnigione di Grande Inverno, a scacciarli. Gli Uomini di Ferro, sotto il comando di Dagmer Mascella Spaccata, gli permettono di respingere le loro forze, attirando Ser Rodrik lontano dal castello mentre altri Uomini di Ferro guidati da Theon Greyjoy attaccano e conquistano Grande Inverno[10]. Ser Rodrik raduna più forze, questa volta per assediare Grande Inverno[11], e discute con Theon davanti ai cancelli chiedendo il castello e la sua vita. In risposta, il giovane Greyjoy lo minaccia di impiccare sua figlia Beth nel caso in cui egli decida di attaccare. Prima che la battaglia possa iniziare, un'armata composta da uomini dei Bolton si avvicina agli assedianti, apparentemente per unirsi a loro. Ser Rodrik va ad incontrarli ma viene ucciso dal vero Ramsay Snow, insieme alla maggior parte dei suoi comandanti.[2]


Citazioni di Rodrik

Bran Stark: "No, non lo sarò. Robb sposerà una ragazza Frey, sei stato tu a dirmelo, maestro. Anche i Walder lo dicono. Avrà dei figli, e saranno loro i lord di Grande Inverno, non io.

Rodrik: "Questo potrà anche essere vero, Bran. Ma io ho avuto tre mogli, e tutte e tre mi hanno dato figlie femmine, di cui solo Beth è sopravvissuta. Mio fratello Martyn ha avuto quattro maschi forti, ma solamente Jory è vissuto fino all'età adulta. E quando lui è stato ucciso, la discendenza di Martyn è morta con lui. Quando si parla del domani, non c'è mai nulla di certo." [12]


- Rodrik a Bran


"Metti via quell'acciaio! I Lannister sono a centinaia di leghe da qui. E mai, mai sfoderare la spada a meno che tu non sia pronto a usarla. Sciocco ragazzo, quante volte te l'ho ripetuto?" [13]


- Rodrik a Robb


Famiglia

Ser Rodrik si è sposato tre volte. Dalle sue mogli ha avuto delle figlie, ma Beth è la sola ad essere sopravvissuta.

Famiglia

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
{Martyn Cassel}
 
sconosciuta
 
{Rodrik Cassel}
 
Tre mogli
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tre figli
 
{Jory Cassel}
 
 
 
figlie
 
Beth Cassel
 


Fonti e Note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti