Rossart

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
RossartSigil.png
Rossart
RossartSigil.png
Rossart.png
Rossart – Artista sconosciuto

Titoli

Gran Maestro
Saggezza
Lord
Primo Cavaliere del Re

Affiliazione

Gilda degli Alchimisti

Data e luogo di morte

283 CA, Approdo del Re

Libri

Lo scontro dei re - Menzionato
Tempesta di spade – Menzionato
Il banchetto dei corvi - Menzionato
Il mondo del ghiaccio e del fuoco - Menzionato

Lord Rossart è un membro della Gilda degli Alchimisti di Approdo del Re al tempo di re Aerys II Targaryen. Serve in qualità di Primo Cavaliere del sovrano per un periodo di quattordici giorni.[1]


Indice


Storia

Rossart è il gran maestro della Gilda degli Alchimisti. Re Aerys II gli conferisce il titolo di lord e lo ammette nel Concilio Ristretto. Rossart è il piromante responsabile della morte di Lord Rickard Stark, arso vivo all’interno della sua armatura[2], ed uno degli ideatori del piano di bruciare l’intera città in caso di sconfitta da parte dei Targaryen nella Ribellione di Robert Baratheon.

Aerys nomina Rossart suo Primo Cavaliere dopo che Qarlton Chelsted è stato arso vivo. Una torcia ardente è l’emblema adottato dal piromante.[3][4] In principio al Sacco di Approdo del Re, Rossart si traveste da un armigero qualunque, pronto a lasciare il castello per eseguire gli ordini di Aerys di dare la città in pasto all'altofuoco. Viene tuttavia fermato e ucciso da Ser Jaime Lannister.[3]


Eventi recenti

Lo scontro dei re

Hallyne il piromante incontra Tyrion Lannister per aggiornarlo sulle condizioni della scorta di altofuoco presente. Tyrion è il primo Primo Cavaliere a visitare la Gilda degli Alchimisti dalla morte di Rossart.[5] Hallyne lo informa che una cassa con trecento ampolle di altofuoco è stata rinvenuta al di sotto della Fossa del Drago. A piazzarla in quel punto era stato proprio Lord Rossart.[6]


Tempesta di spade

Ser Jaime Lannister racconta a Brienne di Tarth del piano dell’altofuoco, svelando il ruolo essenziale avuto da Rossart.[3]


Il banchetto dei corvi

Cersei Lannister considera l’idea di nominare Hallyne primo cavaliere, osservando che non sarebbe il primo piromante a rivestire tale carica. Jaime, memore delle macchinazioni di Rossart, non approva la sua idea.[7]


Fonti e note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti