Spettro Grigio

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Spettro Grigio

Razza

drago

Luogo di nascita

Roccia del Drago

Data e luogo di morte

130 CA, Roccia del Drago

Libri

La principessa e la regina – Menzionato
Il mondo del ghiaccio e del fuoco – Menzionato

Spettro Grigio è un drago allo stato brado che abita un antro fumoso sul desolato fianco orientale del vulcano chiamato Monte del Drago. Il nome gli viene dato dal popolino, che di rado riesce a scoprire dove si nasconde. Nessun individuo lo reclama, né prova a cavalcarlo. Insieme al Cannibale e a Ladro di Pecore, è uno dei tre draghi selvaggi che vivono sull’isola di Roccia del Drago al tempo della guerra civile.[1]


Descrizione

È di un grigio pallido, il colore della nebbia mattutina.
Assai diffidente, si tiene per anni alla larga dagli uomini e dalle loro attività. Ama cibarsi di pesce e per questo è spesso avvistato mentre vola a bassa quota sul Mare Stretto, ghermendo le prede appena queste balzano fuori dall’acqua.[1]


Storia

Durante la Danza dei Draghi, il principe Jacaerys Velaryon cerca di reclutare nuovi cavalieri di draghi pronti a combattere contro i verdi. Molti nati dal seme di drago tentano invano di scovare Spettro Grigio. Il drago solitario non si fa mai trovare.[1]

Spettro Grigio è ucciso da Sunfyre, il drago di Aegon II Targaryen, che ha fatto ritorno al luogo della sua nascita. La bestia si ciba in parte della sua carcassa.[1]


Fonti e note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti