Superni

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.

I Superni sono i discendenti degli antichi re e delle antiche regine di Qarth che dominano la città dalla Sala dei Mille Troni. Hanno inoltre il comando della Guardia Civica, la forza di difesa della città, che include soldati a cavallo di cammelli e una flotta di galee.


Indice

Informazioni

Nella città di Qarth ci sono tre principali gruppi di mercanti che lottano contro i Superni per il controllo della città: i Tredici, la Fratellanza della Tormalina e L'Antico Ordine degli Speziali. I Superni di Qarth sono famosi e famigerati per ammannire vino avvelenato a chiunque ritengono rappresenti un pericolo[1] e per la loro avarizia, tanto che i mercanti della città dicono:

È più facile mungere una Vacca di Pietra di Faros che ottenere dell'oro da un Superno.
[1]


Per ottenere udienza dai Superni, un individuo deve compiere il tradizionale sacrificio nel Tempio della Memoria, offire il tradizionale obolo di corruzione al Custode del Lungo Elenco, aveva mandato il tradizionale frutto kaki al Guardiano della Porta. Se, infine, tutte le procedure hanno successo, la persona riceve le tradizionali pantofole blu di convocazione alla Sala dei Mille Troni.[1]


Eventi recenti

Lo scontro dei re

A Qarth, Daenerys Targaryen decide di chiedere udienza ai Superni per ottenere le navi con cui partire alla volta del Continente Occidentale. Dopo aver eseguito tutti i rituali necessari e aver ricevuto le pantofole blu della convocazione, Daenerys si presenta al cospetto dei Superni, ascoltando i consigli di Xaro Xhoan Daxos: indossa un abito tradizionale di Qarth, porta con sé il drago Rhaegal, li adula, ma i Superni, seppur con parole cortesi, respingono la sua richiesta. Daenerys dice di essersi rifiutata di piangere, come le era invece stato consigliato. Aggiunge poi che anche i tre membri corrotti precedentemente hanno detto no e ripensa amaramente che, con tutto l'oro speso per corromperlo, si sarebbe potuta comprare una nave.

Xaro cerca comunque di rincuorarla, dicendole che è praticamente impossibile ottenere oro dai Superni, ma Daenerys è convinta che i Superni non l'abbiano neppure ascoltata e non avevano intenzione di aiutarla sin dall'inizio.[1]


La danza dei draghi

Durante la visita a Meereen, Xaro Xhoan Daxos dice a Daenerys Targaryen che i Superni hanno latte nelle vene, non sangue.[2]


Membri conosciuti


Citazioni

Hanno udito, ma non hanno ascoltato, e non gli importava nulla di ascoltare. Sono autentici Uomini di Latte. Non hanno mai avuto intenzione di aiutarmi. Sono venuti spinti unicamente dalla curiosità. E dalla noia... ed erano molto più interessati al drago che avevo sulla spalla che non a me.
Pensieri di Daenerys Targaryen[1]



Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti