Syrax

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Syrax
Syrax.png
Syrax – by Feliche©

Affiliazione

Rhaenyra Targaryen

Razza

drago

Data e luogo di morte

130 CA, Fossa del Drago

Libri

The Rogue Prince – Menzionata
La principessa e la regina – Menzionata
Il mondo del ghiaccio e del fuoco – Menzionata
La danza dei draghi - Menzionata

Syrax è il drago femmina cavalcato da Rhaenyra Targaryen.

Indice


Descrizione

Syrax è un drago imponente e maestoso dalle scaglie gialle. Seppur adeguatamente allenata alla battaglia, non è feroce o esperta quanto Caraxes.[1] Il più delle volte tenuta in catene, è ben nutrita e non abituata a procurarsi il cibo da sé. Allo scoppio della guerra civile, non caccia più da anni ormai.


Storia

La principessa Rhaenyra prende Syrax come sua cavalcatura nel 104 CA, a soli sette anni. Al tempo, la bestia è definita come "giovane" e, dato che è sempre Rhaenyra a battezzarla "Syrax" (nome che deriva da una dea valyriana), se ne deduce che essa non è mai stata montata da altri in precedenza.[2]

Durante il regno di Viserys I, Syrax depone numerose uova. Dall'ultima covata, di poco precedente allo scoppio della guerra, proviene l’uovo donato a Rhaena Targaryen, figliastra di Rhaenyra.[2]

In principio alla Danza dei Draghi, dopo il difficile parto che ha portato alla nascita di una bambina morta, Rhaenyra si riprende quanto basta per volare su Syrax sino ad Approdo del Re. La città oppone una debole resistenza e cade in fretta nelle mani di lei e dei suoi alleati.

Nella capitale, Syrax è tenuta entro le mura della Fortezza Rossa. Una scuderia situata nel cortile esterno è svuotata di tutti i cavalli e quindi usata per ospitare la bestia. La trattengono al suolo pesanti catene, lunghe quanto basta per permetterle di spostarsi dalla stalla al cortile, ma non abbastanza da far sì che essa spicchi il volo senza cavaliere. Gli altri tre draghi appartenenti ai neri sono confinati nella Fossa del Drago assieme a Dreamfyre, un drago dei verdi.

Syrax è uccisa dopo che ha luogo l’Assalto alla Fossa del Drago. Il principe Joffrey cerca di montarla per accorrere in aiuto dei draghi aggrediti nella costruzione a cupola, fra i quali il suo Tyraxes. Tuttavia, i draghi non sono cavalli: accettano un solo cavaliere per volta. Syrax disarciona il ragazzo, che muore in seguito alla caduta. Attirata dall’odore del sangue, la bestia prosegue poi in direzione della Fossa del Drago. Come osservato dall’Arcimaestro Gyldayn, Syrax potrebbe facilmente tenersi in volo e mettere in fuga i suoi aggressori con il fuoco, ma, invece, resta a terra, uccidendo dozzine di persone con zanne e artigli. I racconti riguardo alla morte del drago sono parecchi e discordanti e lo stesso Arcimaestro non ci fornisce chiari dettagli. Quel che è certo è che Syrax perde la vita lottando contro la folla in tumulto.[1]


Note

Nell’opera Danza dei Draghi, la Vera Storia, redatta da Maestro Munkun, si legge che Vhagar arde vivo Ser Byron Swann quando questi cerca di ucciderla avvicinandosi furtivamente da dietro uno scudo che confonde il drago mostrandogli il suo riflesso (proprio come, secondo la leggenda, Serwyn dallo Scudo a Specchio fa con Urrax). Tuttavia, Tyrion Lannister crede che il Gran Maestro Munkun si sbagli e che il drago in questione sia, in realtà, Syrax.[3]

La versione del Folletto sembra essere molto più sensata di quella di Munkun in quanto Ser Byron Swann è figlio di un lord della Marca e Capo Tempesta è schierato dalla parte di Aegon. È il fratello di quest’ultimo, il principe Aemond, a montare Vhagar in battaglia a favore dei verdi.

Nelle sue cronache della guerra civile, l’Arcimaestro Gyldayn non dà nessun chiarimento al riguardo poiché non menziona il tentato assassinio di un drago da parte di Ser Byron Swann.


Personaggi che cavalcano Syrax


Fonti e note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti