Té della Luna

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
(Reindirizzamento da Tè della luna)

Il Té della Luna è una bevanda a base di erbe utilizzata nei Sette Regni e nei territori a nord della Barriera per prevenire gravidanze o procurare aborti. Viene generalmente preparata dai maestri o da donne sagge utilizzando il fiore del tanaceto, menta, artemisia, un cucchiaio di miele e una goccia di olio di puleggio.[1][2] Il nome probabilmente deriva dal "sangue di luna", un termine comunemente utilizzato per indicare il ciclo mestruale nella saga.


Indice

Eventi recenti

Tempesta di spade

Per convincere Jon Snow a giacere con lei, Ygritte gli dice che non sarebbe un problema procurarsi il té della luna.[1]

Lady Smallwood dice a Tom di Settecorrenti che se le giovani contadine delle Terre dei Fiumi stanno bevendo il té della luna è solo per colpa sua.[3]

Lysa Tully, poco dopo aver cercato di uccidere la nipote Sansa, cerca di spiegare le motivazioni del suo gesto a Petyr Baelish, facendo riferimento al fatto che sono stati innamorati da così tanto tempo senza però poter stare insieme che si è ingelosita per le attenzioni dell'uomo nei confronti di Sansa. In quel discorso svela che suo padre le ha fatto bere il té della luna a sua insaputa per uccidere il bambino che lei e Petyr avevano concepito.[2] Questa rivelazione potrebbe inoltre spiegare perché lord Hoster, nei suoi ultimi giorni di vita, continuava a ripetere la parola "tansy" (il tanaceto, uno degli ingredienti della bevanda) e a scusarsi. Catelyn Tully, erroneamente, crede che il padre stia parlando di una donna di nome Tansy.[4]


Il banchetto dei corvi

Asha Greyjoy ricorda che, dopo aver perso la verginità con un marinaio di Lys, era subito ricorsa al té della luna per evitare di concepire un figlio.[5]

Gran maestro Pycelle rivela alla regina Cersei Lannister di aver preparato spesso il té della luna su richiesta di Margaery Tyrell.[6] Tale notizia, ripetuta poi in pubblico, peggiora la posizione della giovane regina che si è sempre dichiarata vergine, appena arrestata per ordine dell'Alto Septon con l'accusa di fornicazione e tradimento.[7]


Vedi anche


Curiosità

La composizione del té della luna è basta a grandi linee su una serie di ingredienti che, nel passato, si utilizzavano per procurare aborti, specialmente l'artemisia, ampiamente utilizzata nel Medioevo come metodo di aborto, e la menta, tuttora sconsigliata alle donne incinte. I fiori di tanaceto e l'olio di puleggio sono invece elementi estremamente tossici, sia per l'uomo, sia per gli animali e possono essere mortali anche in piccole quantità.


Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti