Theon Stark

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Casa Stark.png
Theon Stark
Casa Stark.png

Alias

il Lupo Famelico

Titolo

Re del Nord
Lord di Grande Inverno

Affiliazione

Casa Stark

Cultura

Nord

Casa reale

Casa Stark

Libri

Il mondo del ghiaccio e del fuoco - Menzionato
Il Trono di Spade - Menzionato
Lo scontro dei re - Menzionato
La danza dei draghi - Menzionato

Theon Stark, noto come il Lupo Famelico, è re del Nord e capo della Casa Stark.[1]


Indice


Aspetto e carattere

Theon è magro. Ha capelli lunghi e barba rada. Deve il suo soprannome, "il Lupo Famelico", al suo aspetto scarno e al costante appetito per la guerra che il Nord conosce durante il suo regno.[2]


Storia

Gli Andali invadono tutto l'Occidente, ma incontrano la feroce resistenza degli Stark nel Nord; ovunque approdino, gli invasori vengono ricacciati in mare dai Lupi o dai loro alleati. Re Theon, unitosi ai Bolton, reprime la minaccia peggiore sconfiggendo il signore della guerra Argos Settestelle nella Battaglia dell'Acqua Piangente. In seguito alla vittoria, re Theon costruisce una flotta e, con il cadavere di Argos ben esposto sulla prora della sua nave, attraversa il Mare Stretto sino alle coste di Andalos. Qui, il sovrano attua una sanguinosa vendetta: dà alle fiamme innumerevoli villaggi, s'impadronisce di tre case torre e di un tempio fortificato e, infine, passa migliaia di abitanti a fil di spada. Le teste degli uccisi, il bottino del Lupo Famelico, vengono portate in Occidente e conficcate a terra infilzate su picche, un monito per chiunque osi proporsi come conquistatore.[3]

Più tardi, re Theon conquista l'arcipelago delle Tre Sorelle e invade le Dita. Nell'Ovest, Il Lupo Famelico si scontra con gli Uomini di Ferro nell'Ovest, espellendoli da Capo della Piovra e Isola dell'Orso. Il re reprime inoltre una ribellione nei Rills e affianca i Guardiani della Notte in un'escursione oltre la Barriera che annienta il potere del Popolo Libero per un'intera generazione.[3]

Il Lupo Famelico è costretto ad entrare più volte in guerra contro gli Uomini di Ferro; le navi lunghe dei predoni sbarcano infatti sulle coste occidentali del suo regno con i vessilli di Harrag Hoare, re delle Isole di Ferro. Per un certo tempo, quando la Costa Pietrosa è fedele a Harrag e ai suoi uomini, ampie zone della Foresta del Lupo sono ridotte in cenere e Isola dell'Orso è una piazzaforte nemica controllata dal figlio di Harrag, Ravos lo Stupratore. Theon uccide Ravos con le sue stesse mani, scacciando gli invasori dalle sue terre.[3]


Morte

Theon è sepolto nelle cripte di Grande Inverno.[1]


Eventi recenti

La danza dei draghi

Mentre si trova nelle cripte di Grande Inverno con Barbrey Dustin, Theon Greyjoy si riferisce a Theon Stark come al suo omonimo.[4]


Fonti e note

  1. 1,0 1,1 Lo scontro dei re, Capitolo 69, Bran.
  2. Il gioco del trono, Capitolo 66, Bran.
  3. 3,0 3,1 3,2 Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco, Il Nord: i re dell'Inverno.
  4. La danza dei draghi, Capitolo 41, Il Voltagabbana (Reek V).
Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti