Tormund

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
(Reindirizzamento da Tormund Veleno dei Giganti)
Tormund
Tormund.jpg
Tormund Giantsbane by Henning

Titolo

Re della Birra di Ruddy Hall, Veleno dei Giganti, Grande Affabulatore, Soffiatore di Corno, Distruttore del Ghiaccio, Pugno di Tuono, Marito di Orse, Voce degli Dei e Padre di Eserciti

Cultura

Popolo Libero

Interpretato da

Kristofer Hivju

Libri

Tempesta di Spade - compare Il banchetto dei corvi – menzionato La Danza dei Draghi – compare


Tormund, meglio conosciuto come Tormund Veleno dei Giganti o Tormund Pugno di Tuono, è un famoso membro del Popolo Libero. Ha quattro figli: Toregg, Torwynd, Dryn e Dormund, oltre a una figlia, Munda. [1] Tormund si è inoltre auto-dichiarato Re della Birra di Ruddy Hall, Grande Affabulatore, Soffiatore di Corno, Distruttore del Ghiaccio, Marito di Orse, Voce degli Dei e Padre di Eserciti. [2]


Indice

Aspetto e carattere

Tormund è un uomo molto massiccio con una barba bianca. Indossa lungo le braccia due fasce d’oro con incise delle rune dei Primi Uomini. [2] Ha un viso molto grande. [3]


Eventi Recenti

Tempesta di spade

Tormund (Kristofer Hivju) nella serie tv

Tormund è presente quando Jon Snow viene portato nella tenda di Mance Rayder. [2] E’ lui a mostrargli i giganti. Jon viene unito al suo gruppo di guerra insieme a Ygritte e Ryk Lungapicca. Quando Jon vuole trattare con Mance per conto dei Guardiani della Notte dopo il primo attacco a Castello Nero, Tormund difende il suo diritto di poter parlare. Quando Stannis Baratheon attacca il popolo libero, Tormund guida un gruppo di lancieri. Vengono fronteggiati da un gruppo di cavalieri di Stannis e capitolano. Dopo la battaglia, riunisce i membri del popolo libero rimasti.


Il banchetto dei corvi

Con Mance Rayder prigioniero, diventa lui il leader del Popolo Libero.


La Danza dei Draghi

Una volta divenuto Lord Comandante, Jon manda Val da Tormund per trattare un’offerta di pace. [4] Tormund accetta e si dirige verso la Barriera. Il popolo libero non gradisce i termini dell’accordo ma, subendo continui attacchi da parte degli Estranei, si vedono costretti ad accettare.[5] Tormund lascia ai Guardiani tutto ciò che hanno di prezioso, compreso un figlio da tenere ostaggio per ciascuno dei capi del Popolo Libero. Tormund lo chiama “patto di sangue”. E’ inoltre il primo a lasciare qualcosa di valore: i suoi bracciali dorati. Jon lo invita a tenerli, ma lui risponde che non lascerà che la sua gente doni quello che ha senza aver prima fatto lo stesso. La pace decreta che i guerrieri del popolo libero siano a difesa dei castelli lungo la Barriera, mentre i civili verranno portati a sud. Jon nomina poi Tormund capo della guarnigione di Scudo di Quercia. Jon chiede a Tormund di marciare con lui per liberare Cotter Pyke ad Aspra Dimora, ma poi ha un ripensamento quando riceve una lettera da Ramsay Bolton. Dopo averne letto il contenuto, Tormund decide di spostarsi ad Aspra Dimora. [6]



Citazioni

Visto, ragazzo? Ecco perché lui è re ed io no. Posso bere più di lui, picchiare più di lui, cantare più di lui e il mio uccello è grosso tre volte il suo, ma Mance c’ha la furbizia.
[2]


Se un uomo non usa il pisello, questo diventa sempre più piccolo. E alla fine, un giorno quell uomo ha voglia di farsi una pisciata e non lo trova più
[3]


Re dei Bruti? Har! Re del mio peloso buco del culo!
Tormund parlando di Gerrick Sanguereale[6]



Note e Riferimenti

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti