Tysha

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Tysha
Tysha.jpg
Tysha Lannister by jekaa ©

Affiliazione

Lannister

Data di nascita

274 A.A. +/-

Libri

A Clash of Kings (menzionata)

A Storm of Sword (menzionata)

A Dance with Dragons (menzionata)

Tysha è la prima moglie di Tyrion Lannister.

Indice


Aspetto

Tysha è snella, con i capelli scuri. Tyrion la considera bellissima e crede possa avere al massimo un anno più di lui. [1]

Storia

Tyrion incontra Tysha in una strada isolata: alcuni uomini la stanno importunando, ma Jaime Lannister, il fratello di Tyrion, riesce a cacciarli, mentre quest’ultimo si prende cura di lei. Tysha gli racconta di essere la figlia di un contadino rimasta orfana dopo la morte per malattia del padre: Tyrion si innamora della ragazza e la sposa, nonostante lui abbia appena tredici anni. Quando Tywin Lannister viene a sapere delle nozze del figlio, ordina a Jaime di dire a Tyrion che la ragazza era in realtà una prostituta pagata apposta per fare di lui un uomo. Tywin obbliga poi Tysha a fare sesso con tutte le guardie di Castel Granito, pagandola un tallero d’argento a uomo. Tywin vuole assicurarsi che Tyrion impari bene la lezione, così gli impone di andare per ultimo: per questa prestazione, Tysha riceve una moneta d’oro, perché un Lannister vale sempre più degli altri. [1]

In A Storm of Swords (Tempesta di spade, I fiumi della guerra, Il portale delle tenebre), Jaime libera Tyrion dalla sua cella e solo allora gli confessa che Tysha non era una prostituta. Tyrion allora capisce che la ragazza era davvero innamorata di lui e si infuria con Jaime: i due si separano e Tyrion continua da solo la ricerca di un’uscita dalla Fortezza Rossa. Durante la fuga raggiunge le stanze di suo padre. Pretende quindi di sapere cos’è successo a Tysha, ma Tywin non ricorda e risponde semplicemente che è andata “Ovunque vadano le puttane”. Tyrion lo uccide scoccando un dardo dalla balestra e scappa. [2] Molto tempo dopo, durante l’attraversamento del Palazzo del Dolore, Tyrion pensa di nuovo a Tysha, sua moglie per così poco tempo:

“È stato Jaime" pensò, disperato. "Il mio stesso sangue, il mio fratello maggiore. Quando ero piccolo, mi portava giocattoli, cerchi di barile e materiale per costruzioni, un leone intagliato nel legno. Mi regalò il primo pony e m’insegnò a cavalcare. Quando disse che ti aveva comprato per me non ho mai dubitato di lui. Perché avrei dovuto? Lui era Jaime e tu eri solo una ragazza che stava recitando una parte. L’avevo temuto fin dal principio, dal tuo primo sorriso, quando mi lasciasti toccare la tua mano. Il mio stesso padre non poteva amarmi. Perché avresti dovuto farlo tu, se non per oro?”
[3]


"Casa Pugno d'Argento"

Durante la prima notte di nozze con Sansa Stark, Tyrion svela alcuni dettagli sul suo precedente matrimonio. Quando Sansa chiede della sua prima moglie, Tyrion inventa tutto: dice che si chiamava Lady Tysha di Casa Pugno d’argento, il cui emblema è una moneta d’oro e cento talleri d’argento su un lenzuolo insanguinato. [4]


Fonti e Note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti