Valle del Bosco Nero

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
La mappa delle Terre dei Fiumi con l'ubicazione della Valle del Bosco Nero.

La Valle del Bosco Nero è una vasta e fertile vallata delle Terre dei Fiumi che si estende a nord della Forca Rossa e ad ovest della Forca Blu.[1] Vi si trova Raventree Hall, la sede della Casa Blackwood. A dispetto del nome, non ci sono boschi da migliaia di anni: le querce sono state abbattute per costruire abitazioni, mulini e fortini.


Indice


Eventi recenti

Lo scontro dei re

Lord Tytos Blackwood scaccia i Lannister dalle sue terre, ma gli invasori hanno fatto terra bruciata attorno a Raventree Hall.[2]


La danza dei draghi

Ser Jaime Lannister si reca a Raventree per negoziare la resa di Lord Tytos e porre fine all'assedio del suo castello. Jaime si guarda attorno, testimone della devastazione procarata dalla campagna militare del padre Lord Tywin Lannister. Ben poco rimane dei campi e dei frutteti della valle.[3]

Lord Jonos Bracken, l'assediante, reclama la sponda orientale del Fiume della Vedova da Collina della Balestra a Terra Desolata, con Mulino del Grano Spezzato, Mulino del Lord, Sala del Fango, Radura dei Solchi, Valle della Battaglia, Antica Forgia, Buckle, Blackbuckle, Cairns, Claypool, Tomba di Fango, Bosco delle Vespe, Bosco di Lorgen, Collina Verde, le Tette e Albero del Miele. Jonos tralascia Pennytree in quanto il villaggio è un feudo reale di proprietà del Trono di Spade. Tytos cede però soltanto Arco di Legno, Collina della Balestra, Buckle, Mulino del Lord e Albero del Miele.[3]


Fonti e note

  1. A World of Ice and Fire (App).
  2. Lo scontro dei re, Capitolo 7, Catelyn.
  3. 3,0 3,1 La danza dei draghi, Capitolo 48, Jaime.


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti