William Mooton

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
House Mooton.PNG
William Mooton
House Mooton.PNG

Titolo

Lord di Maidenpool

Affiliazione

Casa Mooton

Cultura

Terre dei Fiumi

Libri

Lo scontro dei re - menzionato
Tempesta di spade - menzionato
Il banchetto dei corvi - compare
La danza dei draghi - menzionato

William Mooton è lord di Maidenpool e capo della Casa Mooton. Ha un fratello, ser Myles Mooton.


Indice

Aspetto e carattere

William è un uomo pallido, molle e in carne,[1] di indole codarda e timida.


Eventi recenti

Lo scontro dei re

Stando ai pettegolezzi, quando lord Mooton viene a sapere di un pericoloso branco di lupi guidato da una gigantesca lupa che si aggira nei pressi dell'Occhio degli Dèi, parte con i suoi figli e i suoi cani per darle la caccia. Una volta trovata la tana, l'animale li attacca e scappano appena in tempo, ma tutti i cani muoiono.[2]


Tempesta di spade

Dopo la Battaglia di Duskendale, lord Randyll Tarly marcia su Maidenpool, conquista la città e imprigiona lord William in una torre.[3] Re Tommen Baratheon firma il perdono per lord William, che viene accolto nuovamente nella pace del re.[4]


Il banchetto dei corvi

Brienne di Tarth scopre che, durante la Guerra dei Cinque Re, lord William è rimasto al sicuro dietro le mura del suo castello, mentre mandava i suoi soldati a combattere e lasciava bruciare Maidenpool.[1]

Lord William è presente mentre lord Randyll Tarly fa da giudice: dato che teme Randyll, non interviene nelle decisioni prese dall'ospite. Non appena i lavori per la ricostruzione della città saranno completati, il governo di Maidenpool sarà restituito completamente a lord William.[1]


Citazioni su William

Quel Tarly è un uomo spietato, ma come lord è migliore di Mooton.
Un contadino a Brienne di Tarth [1]


Mooton ha il coraggio di un verme. Non nominarlo in mia presenza.
Lord Randyll Tarly a ser Hyle Hunt[5]



Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti