Yunkai

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Yunkai
350px-Tom Garden YunkaiI.png

Posizione

Continente Orientale, Baia degli Schiavisti

Alias

La Città Gialla

Governo

Saggi Maestri

Cultura

Basata sulle tradizioni dell’antica Ghis

Religione

varie religioni

Yunkai, detta la Città Gialla, è situata sulla costa orientale della Baia degli Schiavisti, dove a occidente c'è l'isola di Yaros, e a nord della città una terra di nessuno. [1] La sua esportazione principale sono gli schiavi ed è famosa per il commercio di schiavi di piacere. La città è fatta di mattoni gialli, con mura cadenti e alte piramidi a gradoni. L'emblema di Yunkai è un'arpia, una creatura con il torso da donna, le ali da pipistrello al posto delle braccia, gambe da aquila e la coda da scorpione: tra gli artigli tiene una frusta e un collare di ferro. Yunkai è governata dai Saggi Padroni e la popolazione parla un dialetto derivato dall'Alto Valyriano. [2]

Yunkai dispone di un esercito di circa cinquemila unità, tutti schiavi.


Indice

Schiavi

Agli eunuchi di Yunkai vengono tagliati solo i testicoli. [3] La città è famosa per l'addestramento di schiavi del piacere, non guerrieri: uno schiavo di Yunkai apprende la via dei sette sospiri e le sedici posizioni del piacere. [2]

Eventi recenti

Tempesta di spade

La posizione di Yunkai nella Baia degli Schiavisti

Quando Daenerys Targaryen marcia su Yunkai, la città recluta dei mercenari per rafforzare le sue difese. [2] Daenerys sconfigge le forze nemiche durante la Battaglia di Yunkai, convincendo i Secondi Figli e i Corvi della Tempesta a passare dalla sua parte. [2] Dopo che Yunkai si arrende, Daenerys chiede la liberazione di tutti gli schiavi, ma permette ai Saggi Padroni di rimanere al governo e poi prosegue alla volta di Meereen. [4]


La danza dei draghi

Dopo la partenza di Daenerys Targaryen, Yunkai si prepara per un nuovo conflitto reclutando altre compagnie mercenarie, tra cui le Lunghe Lance, la Compagnia del Vento e la Compagnia del Gatto. La città manda degli emissari a Qarth e altre città libere per diffondere falsità sul conto di Daenerys e trovare alleati per cacciarla da Meereen. Grazdan mo Eraz si dirige a Volantis per convincere i Triarchi a inviare la loro flotta contro la regina. Yunkai assedia Astapor per rovesciare il regime che si è instaurato dopo il sacco della città perpetrato da Daenerys. [5] La Ragazza Generale guida un contingente di cento soldati. [6]

A Yunkai non mancano i comandanti. Dopo l'Assedio di Astapor, la Compagnia del Vento, di ritorno a Yunkai per rifornirsi, vede i nobili della città muoversi velocemente ovunque. Yurkhaz zo Yunzak è il comandante supremo e si sposta su un baldacchino così grande che servono quaranta schiavi per trasportarlo. Metà dei generali hanno simili nomi altisonanti e distinguere un nome ghiscariano da un altro è un'abilità che solo pochi membri della Compagnia del Vento hanno appreso, così hanno dato ai comandanti di Yunkai dei soprannomi da loro inventanti:

Ogni generale è ricco e arrogante e tutti sono comandanti e capitani che rispondono solo agli ordini di Yurkhaz zo Yunzak. Sono dei mercenari sprezzanti e arroganti, inclini a battibecchi sulle precedenze tanto inifiniti quanto incomprensibili. Nel tempo impiegato dalla Compagnia del Vento per percorrere tre miglia, gli Yunkai sono rimasti indietro di due miglia e mezzo. Secondo Fagioli sono:

Un branco di stupidi gialli puzzolenti. Non sono ancora riusciti a capire perché i Corvi della Tempesta e i Secondi Figli sono passati alla regina dei draghi.
[7]


Daenerys Targaryen alle porte di Yunkai nella serie tv

Una volta accampati fuori dalle mura di Meereen, Yezzan zo Qaggaz è il principale sostenitore della pace con Daenerys, mentre gran parte degli altri nobili di Yunkai cercano solo di prendere tempo in attesa dell'arrivo degli eserciti di Volantis. Qualcuno propone invece di assaltare subito la città, prima che i volantiani rubino loro la gloria e la parte migliore del malloppo. Yezzan non vuole invece avere nulla a che fare con un attacco a Meereen, così come si rifiuta di restituire gli ostaggi lanciandoli con dei trabocchi, come proposto da Barba Insanguinata.

Più avanti, a seguito della morte improvvisa di Yurkhaz zo Yunzak, Yezzan zo Qaggaz è il candidato preferito per assumere il ruolo di comandante supremo, ma muore a causa della Giumenta Pallida. Il consiglio dei padroni non riesce ad accordarsi sulla scelta di un nuovo comandante supremo, così i Saggi Padroni ricoprono il ruolo a turno, con i generali che cambiano ogni giorno. [8] Forniscono alla Compagnia del Vento, e probabilmente agli altri mercenari, l'elenco della rotazione dei comandanti. [9]


Capitoli che si svolgono a Yunkai


Citazioni su Yunkai

Scorre in noi il sangue dell'antica Ghis, il cui impero era già antico quando Valyria altro non era se non una squallida bimba.
Grazdan mo Eraz a Daenerys Targaryen [2]


Con i loro generali c'è da stupirsi che non finiscano dritti in mare.
Fagioli sull'abilità dei generali di Yunkai [7]


Ho risparmiato Yunkai una volta, non ripeterò l'errore. Se dovessero osare attaccarmi, questa volta raderò la città gialla al suolo
Daenerys Targaryen a Xaro Xhoan Daxos [10]



Fonti e note

  1. La danza dei draghi, Mappa di Vayria
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 2,4 Tempesta di spade, Capitolo 42, Daenerys.
  3. Tempesta di spade, Capitolo 23, Daenerys.
  4. Tempesta di spade, Capitolo 57, Daenerys.
  5. La danza dei draghi, Capitolo 6, L'Uomo del Mercante (Quentyn I).
  6. La danza dei draghi, Capitolo 47, Tyrion.
  7. 7,0 7,1 La danza dei draghi, Capitolo 25, La Compagnia del Vento (Quentyn II).
  8. La danza dei draghi, Capitolo 59, Il Cavaliere Rifiutato (Barristan II).
  9. La danza dei draghi, Capitolo 60, Il Pretendente Respinto (Quentyn III).
  10. La danza dei draghi, Capitolo 16, Daenerys.


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti